Nel Comune di Roma ci sono 11 cimiteri e si viene seppelliti a seconda del Municipio ove è residente il defunto o in limitati casi il richiedente:

Zone di competenza

Il cimitero di competenza dipende dalla zona in cui è residente il defunto o il richiedente

A seguito dell’approvazione dello Statuto e della successiva deliberazione di Assemblea Capitolina n.11/2013, sono stati ridefinite le delimitazioni dei Municipi di Roma Capitale, con la riduzione del loro numero, da 19 a 15.

In attesa della Deliberazione di Roma Capitale che modificherà la delimitazione delle zone di utenza dei cimiteri, introducendo le nuove definizioni, si elencano di seguito le zone di competenza dei cimiteri associandole sia alle attuali che alle precedenti definizioni dei Municipi.

  • Cimitero Flaminio Municipi I, II, III, IV, V, XV (ex Municipi I, II, III, IV, V, VI, VII, XVII, XX) e Municipio VII (solo la parte di territorio corrispondente all’ex Municipio IX)
  • Cimitero Laurentino Municipi VIII, IX, XI (ex Municipi XI, XII, XV esclusa la zona di Ponte Galeria) e Municipio VII (solo la parte di territorio corrispondente all’ex Municipio X)
  • Cimitero di Ostia Antica Municipio X (ex Municipio XIII)
  • Cimitero di S.Vittorino Municipio VI (ex Municipio VIII)
  • Cimitero di Castel di Guido Municipi XII e XIII (ex Municipi XVI e XVIII)
  • Cimitero di S.Maria di Galeria Municipio XIV (ex Municipio XIX) e zona di Osteria Nuova
  • Cimitero di Isola Farnese Zone di Isola Farnese e parte della zona La Storta (parte confinante con Isola Farnese fino alla ferrovia Roma – Viterbo)
  • Cimitero di Cesano Zona di Cesano
  • Cimitero di Maccarese Ponte Galeria (per la parte di competenza del Comune di Roma) e, fino all'ultimazione dei lavori di ampliamento dei cimiteri di Castel di Guido e Santa Maria di Galeria, le zone di Santa Maria di Galeria, La Storta (in parte), Castel di Guido, Casalotti, Torrimpietra
  • Nel caso in cui non vi sia disponibilità nel cimitero di competenza, le sepolture avvengono nel Cimitero Flaminio-Prima Porta, ad eccezione dei residenti nel Municipio X (ex Municipio XIII) che fanno capo al Cimitero Laurentino.

Il Cimitero Monumentale del Verano e il Cimitero della Parrocchietta sono chiusi a nuovi ingressi. Nel Cimitero Monumentale del Verano è attualmente riservata la sepoltura solo per:

  • gli aventi diritto alla sepoltura in manufatti esistenti o tombe private
  • defunti che abbiano onorato con la loro vita e la loro opera la città di Roma in Italia e nel mondo, oppure persone decedute in circostanze che abbiano profondamente commosso l'opinione pubblica o che si siano distinte, all'atto della morte, per straordinari meriti civici. In tal senso l'autorizzazione alla sepoltura nel Cimitero Monumentale del Verano deve essere deliberata dall'Amministrazione comunale
  • urne cinerarie e cassette ossario, indipendentemente dal Municipio di residenza del defunto o del richiedente.

 

 Nel caso in cui non ci sia disponibilità nel cimitero della zona di competenza corrispondente, le sepolture avvengono nel Cimitero Flaminio (ad eccezione dei residenti nel Municipio XIII che possono fare riferimento al Cimitero Laurentino).

Il cimitero Monumentale del Verano e il cimitero della Parrocchietta sono invece chiusi a nuovi ingressi, eccetto che per coloro che avevano già diritto in vita alla sepoltura in manufatti esistenti.

Per quanto riguarda il Verano, il Consiglio Comunale ha stabilito - con Deliberazione del Consiglio comunale n. 3 del 13 febbraio 2003 - nuovi criteri per la concessione delle aree residue per la costruzione di tombe di famiglia e dei loculi disponibili. Secondo questi criteri si può seppellire: defunti che abbiano onorato con la loro vita e la loro opera la città di Roma in Italia e nel mondo e persone decedute in circostanze che abbiamo profondamente commosso l'opinione pubblica o che si siano distinte, all'atto della morte, per straordinari meriti civici.

E poi possibile, al Verano, presentare richieste relative al cambio di loculi ossari, cinerari o salma da 1 a 2 posti o più posti per congiungere salme o resti mortali/ceneri di coniugi o di genitori a figli e richieste relative al cambio di loculi cinerari per la sepoltura delle ceneri di defunti aventi diritto all'inumazione nei cimiteri comunali.

A Roma si può scegliere tra tre tipi di sepoltura: inumazione (in terra), tumulazione(in loculo o tomba) e cremazione.
L'inumazione avviene in riquadri appositamente destinati, per la durata di 10 anni, trascorsi i quali si effettueranno le operazioni di esumazione ordinaria.

La sepoltura con tumulazione avviene in un loculo o in una tomba privata. I loculi sono concessi per la durata di trenta anni (ma sono anche disponibili dei loculi per la tumulazione di urne cinerarie o di cassette ossari, con concessione per novantanove anni). Si può anche richiedere la concessione, per settantacinque anni, di aree per la successiva costruzione di tombe di famiglia.

Richiesta preventivo

Nome:

Indirizzo:

Società

Telefono

Email

Messaggio:

Invia

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.